Podcast

In linea d’aria

  • di

In Linea d’Aria è un progetto che abita simultaneamente spazi diffusi e di natura diversa: quello in presenza, dal vivo; quello sonoro della radio, in diretta e in differita, intesa come spazio abitato ed esteso e non come semplice media; quello digitale e interattivo di “Gap”, dispositivo di audio-prossimità che permette l’ascolto da smartphone.

Anticipato da un periodo di residenza artistica, il calendario degli eventi si svolge dal 3 al 5 dicembre 2021 e prevede performance dal vivo, laboratori aperti agli abitanti dei paesi ospiti, un’Agorà, un palinsesto radiofonico interattivo. Al tema Natura/Cultura rispondono le performance in programma; elaborate dagli artisti per essere offerte ad un pubblico in presenza e a coloro che sono in ascolto su Radio Leib, spazio digitale che mantiene la connessione tra i paesi coinvolti.

Radio Poesia III

  • di

A BLACKMARKET OF GERMAN POETRY

Nico Bleutge/Azzurra D’Agostino
feat. wandering translators

RadioPoesia, piattaforma radiofonica di traduzione per voci della poesia contemporanea italiana e tedesca, ritorna in occasione della giornata mondiale della traduzione.

RadioPoesia, the translation platform for Italian and German contemporary poetry, will be back with another episode on the International Translation Day.

La Città Educante

  • di

I nostri bambini partecipano alle lotte dei grandi così come partecipano di fatto alle condizioni dipendenti dalla loro emarginazione. Se possibile, vi partecipano e vi parteciperanno, speriamo, con maggiore coscienza e chiarezza della generazione che li precede.

La mensa dei bambini proletari – Ombre Rosse – Nuova Serie – n 6 – 1974

La scuola che domina ancora oggi nell’immaginario collettivo, nonostante le sperimentazioni attuali e quelle che hanno attraversato tutto il secolo scorso, è una scuola che contiene, controlla, si difende. La scuola non si desidera. Eppure essa è il luogo dove i bambini e gli adolescenti fanno la prima esperienza di emancipazione dalla famiglia

Voci dalla Città Sospesa

  • di

Collezione di conversazioni telefoniche con i cittadini della comunità di Altofest

Distanza è la parola d’ordine delle giornate di emergenza sanitaria, trascorse in isolamento forzato, in casa; per chi ne ha una.
Una parola decisamente opposta a prossimità, che definisce uno dei principi alla base dell’esperienza di Altofest.
Distanza è una parola che appartiene alla categoria di spazio. Noi proviamo a convertirla in attesa, che è una parola che appartiene alla categoria di tempo. Perché nel nostro caso specifico, noi della comunità di Altofest, non siamo solo distanti fisicamente ma siamo tutti in attesa di incontrarci per celebrare insieme quello che sarebbe dovuto essere il decimo compleanno di Altofest.

Altofest Matera-Basilicata 2019

  • di

Giovanni Passariello è il corpo radio in movimento, la voce di Altofest Matera Basilicata 2019

Nel programma ufficiale di Matera 2019

Dal 4 novembre all’8 dicembre, 30 artisti internazionali, con performance in 11 città, saranno ospiti dei cittadini residenti presso le comunità di 4 differenti aree della Basilicata, il Vulture, la Val d’Agri, l’Entroterra Jonico e la Collina Materana.
“Abitare Futuro” è il tema che disegna il discorso di Altofest Matera-Basilicata 2019, edizione speciale progettata per Matera 2019 Capitale Europea della Cultura, nel quadro del tema “Riflessioni e Connessioni”.

Altofest nasce a Napoli nel 2011, ideato e curato da TeatrInGestAzione, diretto da Gesualdi | Trono, in dialogo con Loretta Mesiti.